loading



Bocuse d Or Europe vince la Norvegia. L'Italia porta a casa la wild card


Il Bocuse d'Or Europe, dopo due giorni di entusiasmante competizione, ha salutato la città di Torino, il pubblico, i candidati decretando a fine serata, i giovani vincitori che a Lione, nel gennaio p.v., s'incontreranno per il Bocuse mondiale. 

Christian André Pettersen dalla Norvegia è salito sul podio più alto, seguito da Svezia  e Danimarca. 10 i paesi europei qualificati per la Finale di Lione, tra cui anche la nostra Italia, rappresentata da Martino Ruggieri, lo Chef italiano in gara che ha vinto la "wild card" e in automatico l'accesso alla finale invernale. 

Esultando per questa importante posizione italiana, ricordiamo le altre nazioni finaliste: Finlandia, Francia, Belgio, Svizzera, Ungheria, Islanda e Regno Unito. Orgogliosi e un po' campanilisti, sventoliamo il nostro tricolore, citando anche altro importante premio che l' organizzazione ha conferito al "Miglior Commis", giovane talento dall'Italia, Curtis Mulpas. 

Un riconoscimento che sicuramente lo invoglierà ad impegnarsi al massimo per raggiungere, nei prossimi anni, come i suoi compagni, alti livelli di preparazione.   

Ed ora riportiamo alcuni numeri dell' evento Bocuse d'Or a Torino:  

1300 gli spettatori impegnati all'Oval in un tifo da stadio

20 chef provenienti da tutta Europa

5 ore e 35 minuti la durata della competizione

La prestigiosa giuria era  presieduta dagli Chef: Jérôme Bocuse (figlio del grande Maestro Paul deceduto da pochi mesi), Tamás Széll, Carlo Cracco, Enrico Crippa e Marie Odile fondatrice

                                               

                                                                                               Wilma Zanelli



Jerome Bocuse
Marie-Odile fondatrice
Tamas Shell
Carlo Cracco
Enrico Crippa

Contattaci

Indirizzo, numero civico, citta - provincia
Your Message Has Been Sent! Thank you for contacting us.



Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato su novità e proposte.


Top