Tartine primavera - colori e sapori Gusto Italiano      Calliano, gli asini e gli agnolotti      Una #finestra sulle #cucine #regionali nel #mondo       Fonduta al #granapadano #ricetta #GustoItaliano      Crema al #limone #ricetta #GustoItaliano      #Fricassè d'#agneau et polenta verte #recette GustoItaliano      #Earthquake #aperitivo #ricetta      #Aglio rosso di #Nubia #Sicilia #Trapani #Paceco       #Spuma di #mascarpone al #caffè      Petits fours alle mandorle di Avola      
loading



Cala Cimenti: eroe romantico alpinista ci ha fatto sognare


La notizia della gravissima disgrazia che s'è portata via, con una slavina, il grande Cala Cimenti, ci trova sgomenti. Di lui ormai conosciamo ogni impresa. Ne abbiamo condiviso le emozioni quando a quota 5.000 ha fatto alla sua Erika, la promessa di matrimonio, lo abbiamo seguito passo dopo passo, quando nel 2019 scampò alla morte sul Nanga Parbat e come un eroe, salvò la vita al compagno di cordata. 

Lo abbiamo seguito nei suoi morbidi tour in bicicletta sulle montagne di Sestriere. 

Noi, però, vogliamo ricordarlo in un'altra veste, quando nel 2009 fu nominato Testimonial dell'anno, del premio Letterario "La tua montagna, le tue emozioni" "Ta montanha, las tias emocions", insieme a Dario Viale, skyrunner.   

Arrivò ad Ostana ed incantò, come i tanti altri personaggi premiati, gli ospiti del Premio: poeti ed autori provenienti da tutt'Italia e dall'estero, ascoltandolo restarono a bocca aperta. 

All'epoca aveva 34 anni e aveva partecipato al trofeo Mezzalama nel 2009, mentre nel 2006 al Tour du Grand Paradis, partecipando a spedizioni in alta quota toccando i 7000 del Ojos del Salado, Chile (7000) i 6.000 del Kilimanjaro in Tanzania, in Nepal al Mera PeaK (6740) e gli 8210 di Cho Oyu nel Tibet.

Ci rilasciò una lunga intervista, che oggi rileggo con tenerezza, in cui emergeva quanto la neve fosse suo elemento preferito in montagna, quanti fossero i suoi progetti alpinistici con sci ai piedi: sci estremo, grandi attraversate, concatenamenti. 

Carlo Alberto era anche uno sky runner: partecipando a gare importanti come il Mezzalama Skyrace e la Maraton Alp: 15000 metri di dislivello in salita e circa 150 km. percorsi a piedi sull'arco delle montagne cuneesi. 

Ma eravamo solo nel 2009 e da allora quante altre grandi performance, quante vette e vittorie, quante emozioni ci ha regalato anche con la sua vena di scrittore, le sue foto, i reportage...

Oggi il passato e il presente si fondono e mi confondono. Non sono nata per formulare addii, nè appartengo alla schiera dei nostalgici sfioriti che guardano al tempo andato come ad un punto d'arrivo. Preferisco di gran lunga i finali aperti, quindi invio a Cala il mio arrivederci, insieme a quello di tutto il nostro magazine. 

E quanto non sono riuscita a dire, domani, appena lo sfioreremo, ci tornerà tra le mani. 

                                                                                                                                                              Wilma Zanelli & Andrea Busso Luxuryfoodandjob.com



Wilma Zanelli, Carlo Viale, Cala Cimenti, Claudio Bastrentaz (a destra). Oncino 2009
Ostana -2009 - Premio Letterario

контакт - Contattaci

Адрес, номер дома, город - провинция
Indirizzo, numero civico, citta - provincia
Your Message Has Been Sent! Thank you for contacting us.
Top